SUA MAESTA' IL TIFOSO


 Sua maestl tifoso Questo libro
formato da 16 capitoli è un libro contenente una testimonianza di un Fratello. Come detto è composto da 16 capitoli e verràhi vuole leggerlo.

Verrà scritto un capitolo ogni 15 giorni, così da dare tempo a chi legge.

La Pace Del Signore sia con voi.

Sua maestà il tifoso - Capitolo 1

Una mattina d'inverno, una delle tante che preannunciano freddo e pioggia da affrontare durante la giornata;<< nella valle in cui vivo il vento e l'umidità penetra fino alle ossa>>, attraverso i vetri  della finestra del mio ufficio, distante da casa non più di trecento metri, potetti fare ancora una volta delle considerazioni, riallacciandomi al sermone fatto la sera prima ai fedeli della chiesa Pentecostale il brano letto nella Bibbia in Efeso al capitolo 4 verso 14.
Nonostante le condizioni atmosferiche proibitive, con il vento sferzante che riusciva a portare qua e là degli oggetti di ogni genere strappando gli ombrelli nelle mani , malgrado tutto, la gente, avvolta nei propri soprabiti usciva di casa per provvedere all'acquisto delle varie cose necessarie alla famiglia durante la giornata.
La gente si preoccupa per la propria famiglia e fa bene, è in ansia per il bene terreno e potrei  anche essere d'accordo, ma che trascuri la cosa più' importante,  vale a dire la vita futura ed eterna, cedendo alle arti seduttrici del mago dei maghi colui che inganna e seduce senza alcuna pietà, non potrei di certo accettarlo!
Mentre, soprappensiero e con la testa chinata, sentivo dentro di me il bisogno di rivolgere a Dio un piccolo ringraziamento per la protezione ricevuta fino a quel momento  e che mi donasse forza nel continuare a portare avanti, - nonostante le angherie e gli attacchi che stavo subendo - la sana dottrina insegnatami dalle stesse persone che ora, per mano del principe di questo mondo, il diavolo, cercavano di distruggermi, non solo la fede, anche la vita e la famiglia. Mentre ero lì, sento una mano posarsi sulla spalla, era il capoufficio, un uomo molto intelligente ed istruito, conoscitore della propria professione, ma che spesso entrava in crisi depressive a causa della morte del padre, e questa ne era una delle  tante, per cui aveva bisogno di essere sostenuto e compreso, ed io mi sforzavo  volentieri nel cercare argomenti validi per sbloccare il suo animo, attraverso la Parola di Dio. <<Desidererei sapere se tra quella gente che va' avanti e indietro nonostante il freddo, c'è il tifoso della propria metà ( del coniuge) dice lui - e rivolgendosi al sottoscritto, chiede - <<conosci qualcuno che sia veramente tifoso da tenere in considerazione?>> ( questa volta era stato lui stesso a darmi l'opportunità di interloquire).
Ero dispiaciuto per lo stato in cui si trovava, ma nello stesso tempo una gioia profonda mi invase e spontaneamente risposi:

Non credo, che tra gli uomini si possa trovare un nome degno di considerazione, almeno nella pienezza della parola.(Il non essere fedele anche alla vita coniugale è peccato) Infatti, l'apostolo Paolo nella sua lettera ai Romani cap. 3 verso 23, si esprime in merito molto chiaramente.
Vede tutta quella gente? La maggior parte di essa vive alla giornata, non  si preoccupa del futuro, è simile alle locuste, divora tutto ciò che trova sul proprio cammino, non gli interessa affatto essere o non essere tifoso, e pur di tirare a campare venderebbe addirittura i propri figli a pedofili e venditori di organi. L'uomo trascura la cosa più bella che Dio gli ha donato, la<< VITA ETERNA>>. Oh! se almeno si preoccupasse per riceverla! Allora sì che ci sarebbe, non uno, ma tanti nomi da inserire nel suo libro.
<<Ma un nome tuttavia c'è - continuai - ne conosco uno e questo potrebbe essere quello giusto, è uno sposo legato a nozze con una dolce fanciulla>>.
A questo punto, il capo mi prende per mano trascinandomi alla sua scrivania per essere comodo e conoscere i dettagli, magari poi, per pettegolare; intanto sto al suo gioco. E' giunto il momento che il suo stato depressivo, presunto o vero, giunga ad una svolta decisiva.
Così riprendo il racconto; << Lo sposo si chiama>> ..., mi fermo di colpo, riflettendo e cambiando  tono di voce dico: Il Suo nome è dolce ... è unico, e un perfetto <<TIFOSO>> della sua propria sposa, anche se a volte lei non gli presta la dovuta attenzione, Lui, lo Sposo, rimane incantato di lei, morbosamente << TIFOSO>> della Sua amata.
La sposa, sempre in abito bianco, è pronta ad accorrere al richiamo dello Sposo per servirLo ,  quando non lo sente girare nelle stanze del suo Palazzo si agita, fin quando non lo ritrova e fa festa con Lui.
 - Ma il nome, come si chiama questa coppia così unica al mondo, affiatata ed unita! - (incalza il capo ufficio). Aspetti, rispondo, ( per tenerlo sulle spine) e ricomincio il racconto:  Lo Sposo proteggere la sua sposa, gli provvede tutto il meglio che possa esserci nel Suo regno, la aiuta nella vita di tutti i giorni, gli  ha dato addirittura delle guardie che la proteggono di giorno e di notte, perché possa essere tranquilla e gustare così i beni che possiede. Egli ( Lo Sposo) ha scavato addirittura un pozzo , dove la Sua amata possa attingere acqua fresca e genuina nel cortile del Palazzo ed attingerne quanto ne vuole e quando vuole . E lei, la sposa, la si trova sempre lì, sul bordo del pozzo con in mano un secchio d'oro legato ad una corda di colore scarlatto , ad attingere acqua per dissetarsi e lavarsi, ed essere sempre pronta alla chiamata del suo amato sposo. E... - Il capo non ha pazienza si aspettare e grida - Il nome, dammi il nome per cortesia.

Continuazione... Il viaggio del Re - Capitolo 2

<<Quanti uomini sono passati prima>> - si disse il grande Re - possibile che nessuno si è accorto di quella fanciulla? oppure si è voluto passare oltre facendo finta di niente, per timore di essere coinvolti in una faccenda poco pulita, o di pagare un insignificante prezzo per poterla aiutare; ma intanto nessuno ne ha avuto pietà (leggi Ezechiele 16,5) Continua...

Numero di Visite

9743